Presentazione

La Fondazione per lo sviluppo del Polesine in Campo Letterario, Artistico e Musicale

La Fondazione per lo Sviluppo del Polesine in Campo Letterario, Artistico e Musicale, senza scopo di lucro, come da Statuto registrato il 27 dicembre 2014, nasce con lo scopo di perseguire “ esclusivamente finalità di solidarietà sociale, di sviluppare la dimensione sociale della cultura, rendendo accessibile a tutti quello che è conservato nei centri bibliotecari, museali e documentari, sostenendo lo sviluppo delle attività letterarie, artistiche e musicali dei giovani del Polesine e di veicolare la cultura in campo sociale, con una particolare attenzione ai giovani e alle persone economicamente e socialmente svantaggiate” (art.2). 

È retta da un Consiglio di Amministrazione di cui fanno parte alcune tra le realtà culturali più significative del territorio: l’Accademia dei Concordi, Il Comune e la Biblioteca di Adria, il Conservatorio Statale” F. Venezze”,  l’Associazione Culturale «F. Venezze», l’Associazione Culturale e Casa editrice “ Il Ponte del Sale”, il Centro Polesano di Studi Storici, Archeologici, Etnografici, e l’Associazione Culturale “ Liquirizia” presieduta dallo scrittore Mattia Signorini e Sara Bacchiega.

I loro rappresentanti durano in carica tre anni e possono essere rinnovati per un ulteriore triennio.

La Fondazione ha promosso le edizioni 2017 e 2018 del “Maggio Rodigino”, nonché curato pubblicazioni di autori polesani e patrocinato importanti iniziative culturali in ambito sia polesano che nazionale.

 In collaborazione con la Fondazione Banca del Monte di Rovigo e la Accademia dei Concordi ha in corso una programmazione di attività culturali e editoriali relative personaggi rodigini recentemente scomparsi, ovvero gli scrittori Gian Antonio Cibotto e Sergio Garbato.

Collabora con l’Università degli Studi di Ferrara nel progetto “Slow Tourism in Polesine”  per preparare guide turistiche orientate in particolare sul Delta del Po.

Ha patrocinato l’ importante progetto della Accademia dei Concordi “Un atlante geopolitico del Mediterraneo”, ora nel portale www.mesogeios.it, rivolto a tutte le Istituzioni scolastiche del Veneto. 

Ha ultimamente promosso la costituzione della “Orchestra giovanile dei Conservatori polesani”, il cui progetto è stato approvato e già finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. In tal modo, i due Conservatori polesani “F.Venezze” e “A.Buzzolla” – caso unico in Italia della presenza di ben due Conservatori nella stessa provincia – daranno vita ad una orchestra di giovani studenti e neodiplomati  che sulla base di un programma concertistico concordato si esibiranno non solo nel territorio polesano ma anche in quello nazionale.