Maggio Rodigino 2021 – Relazione Finale

MAGGIO RODIGINO 2021
Relazione finale
Superate le iniziali incertezze e valutate con attenzione le problematiche organizzative legate alla
situazione pandemica, l’edizione 2021 del Maggio Rodigino dopo la forzata sospensione della
edizione 2020 viene programmata nel successivo mese di giugno, tutti gli organizzatori concordi
nell’accettare una sfida nel nome di una auspicata rinascita civile e culturale.
L’ edizione 2021 del Maggio Rodigino promossa dalla Fondazione per lo Sviluppo del Polesine,
condivisa e sostenuta dalla Amministrazione Comunale, Ufficio Turismo ed Eventi, con il Patrocinio
della Accademia dei Concordi, ha potuto contare sul contributo determinante della Fondazione
Banca del Monte di Rovigo e della ASM.SET di Rovigo. Con una previsione di spesa complessiva di
€ 43.500, il progetto di questa edizione è stato realizzato nell’arco temporale 4 /27 giugno
utilizzando prevalentemente spazi pubblici cittadini aperti, in particolare il Giardino delle Due Torri
per il suo unico suggestivo contesto e valorizzando la ricorrenza della fondazione della città
murata rodigina.
Il calendario degli eventi, presentato nella brochure “Maggio Rodigino 2021.La primavera della
cultura” (v.allegato) si è sviluppato in questo modo:
1. 4/5 giugno, ”Venezze Musica Festival” del Conservatorio “F.Venezze”, con attività
concertistica presso il Tempio B.V. del Soccorso, offrendo ai diplomati in periodo covid la
possibilità di esibirsi in pubblico (v. allegato);
2. 12/13 giugno, Venezze Musica Festival, con attività concertistica sabato 12 presso il
Giardino delle Due Torri e “ Musiche Viandanti” domenica 13 con esibizioni per le vie e
piazze di Rovigo (v. allegato);
3. 12/13 giugno, anteprima del Festival Biblico “Siete tutti fratelli” ad Adria, con iniziative
musicali e incontri di approfondimento;
4. 12/13 giugno, Festival Biblico “Siete tutti fratelli”, preso i giardini delle Due Torri, con
incontri culturali e concerti (v. allegato);
5. 25/26/27 giugno, Festival Rovigo Comics, Cosplay & Games, con mostra permanente alla
Pescheria Nuova e programma di incontri ai giardini delle Due Torri (v. allegato).
L’organizzazione degli eventi ha rispettato scrupolosamente i protocolli anti-covid, mettendo gli
intervenuti tutti in condizione di sicurezza. La partecipazione agli eventi, tenuto conto della
stagionalità e dei vincoli accennati, è stata complessivamente discreta, in alcune circostanza molto
buona. La città di Rovigo ha potuto, quindi, godere di questa edizione ritrovandosi e condividendo
interessanti occasioni culturali e piacevoli attività concertistiche. Da segnalare l’anteprima ad
Adria, dando così testimonianza dell’impegno polesano della nostra Fondazione e l’originalità
dell’iniziava “Musiche viandanti” del Conservatorio “F.Venezze” che ha visto un numeroso
pubblico seguire un itinerario musicale che ha toccato i principali luoghi storici cittadini.
La quarta edizione del Maggio Rodigino può dirsi riuscita nei suoi aspetti organizzativi, mentre è
auspicabile che la prossima edizione, superata l’emergenza epidemiologica, possa assicurare una
migliore tempistica programmatoria e maggior cura nella sua promozione con ancor più
convincenti esiti.

Rovigo, 4 luglio 2021